Flash! L’immagine del Gp d’Ungheria: la consacrazione di Ocon

La F1 è lo specchio della vita. I suoi intrecci non li puoi mai immaginare fino in fondo perché ti sorprendono sempre. Nel biennio 2017-2018 Sergio Perez ed Esteban Ocon se le davano di santa ragione nel team Force India-Racing Point per ritagliarsi un posto al sole. Il pilota messicano, in fase di maturazione, cercava l’agognato salto di qualità, il francese di Évreux era al debutto mostrando la personalità e le ambizioni tipiche del giovane talentuoso e rampante. Ebbene, nel 2020 per Perez giunge finalmente la prima vittoria nel Circus nel deserto del Bahrain che lo lancia nell’orbita Red Bull.

Ieri nel Gp d’Ungheria, a distanza di meno di un anno, è toccato al suo ex team mate Ocon gustare la gioia del primo gradino più alto del podio in carriera al termine di quelle gare di F1 in cui succede di tutto, come del resto accadde nel 2020 a Sakhir quando a piazzarsi secondo fu proprio Esteban. E come in quel 6 dicembre per Perez, anche per Ocon il primo successo rappresenta una sorta di liberazione dopo una fase complicata, culminata nella pausa forzata di due anni fa quando sembrava in dirittura d’arrivo il super contratto con Mercedes. L’Hungaroring per il francese è stato l’esame di laurea soprattutto per intensità e solidità mentale in quanto veloce lo è sempre stato.

Banco di prova Sebastian Vettel, mica uno qualunque. Come testimonia l’immagine del lungo duello che abbiamo scelto per rappresentarlo, Vettel non gli ha dato tregua per tutta la gara arrivando anche ad affiancarlo ma Ocon non ha mai dato segni di nervosismo nonostante l’altissima posta in palio e non si è mai scomposto. Ha resistito con classe e grande temperamento non facendosi sorprendere dalla grinta e dall’esperienza del quattro volte campione del mondo e la vittoria è arrivata con brillante naturalezza. Adesso, liberatosi dal peso della prima affermazione in F1, per lui inizia la fase successiva che forte della giovane età lo porterà a pianificare un futuro radioso nelle vette di questo sport con la rinnovata scuderia allestita da De Meo e Brivio, vivace e già vincente al primo anno con un brand prestigioso.

L’articolo Flash! L’immagine del Gp d’Ungheria: la consacrazione di Ocon proviene da .