GP Portogallo F1: Lewis Hamilton si prende la vittoria con due sorpassi in pista!


Lewis Hamilton ha vinto in modo perentorio il Gran Premio del Portogallo, riuscendo a estendere la leadership in campionato su Verstappen a otto punti. L’affermazione di Portimão è servita a ribadire il ruolo da assoluti protagonisti che il campione del mondo in carica e Mercedes intendono ritagliarsi anche in questa stagione. Dopo essere scattato dalla seconda casella in griglia, Hamilton si è fatto sorprendere dall’alfiere del team Red Bull in occasione della ripartenza seguita all’intervento in pista della safety car. Dopo qualche tornata Hamilton ha approfittato di una piccola sbavatura di Verstappen per sferrare l’attacco a fine rettilineo. Al 20esimo passaggio il pilota inglese ha suggellato la rimonta sorpassando il compagno di squadra Bottas, per poi gestire il distacco con Verstappen nel secondo stint e timbrare la 97esima vittoria in carriera.

VIDEO – IL SORPASSO DI HAMILTON SU VERSTAPPEN


Se Hamilton ha risposto con una gara delle sue al passo falso di Imola, Valtteri Bottas non è ancora riuscito a frapporsi nella sfida al vertice tra il suo compagno e il contendente in seno al team Red Bull. La pole position ottenuta sabato e il feeling in crescendo con il posteriore della W12 non hanno trovato pieno riscontro in una gara vissuta a correnti alterne. L’allarme scattato da un sensore dello scarico della sua vettura gli ha impedito di portare l’assalto finale al secondo gradino del podio. Piccolo corollario statistico: Hamilton, Verstappen e Bottas sono ora il terzetto con più podi condivisi nella storia della Formula 1, avendo raggiunto quota quindici.

Al termine del Gran Premio, Hamilton ha rimarcato il valore di ogni singolo punto in una corsa a tappe che, stando alle prime battute, sembra destinata a essere molto serrata: “È stata una gara dura, sia fisicamente sia mentalmente è stato difficile tenere tutto insieme. C’era molto vento e in queste condizioni è facile commettere errori. Non sono partito bene quanto Valtteri, in seguito ho sbagliato la ripartenza e non è stato positivo. Ciò non mi ha reso felice, ovviamente. Ma questa gara è stata soddisfacente, ritrovarsi terzi e dover sorpassare due grandi piloti è stato fantastico. Vivo per correre gare come questa. Il gap tra di noi è molto piccolo e quest’anno conterà ogni singolo punto. Amo la battaglia, è stato così sin dai miei inizi nel karting. Come team non possiamo lasciare nulla di intentato, dobbiamo continuare a spingere questa macchina ed estrarne il massimo”.

La battaglia con Red Bull ha ormai sconfinato oltre la pista, specie in seguito al caso legato al trasferimento di Ben Hodgkinson al reparto Powertrains della compagine austriaca. Il motorista lascia Mercedes dopo un ventennio di collaborazione e si unirà alla nuova struttura realizzata da Red Bull nell’autunno 2022 dopo aver osservato il consueto periodo di gardening. A tal proposito, pare che Mercedes si sia accorta del tentativo di Hodgkinson di convincere altri due o tre collaboratori a lasciare Brixworth per sposare la causa Red Bull, il tutto mentre stava trattando in gran segreto il proprio cambio di casacca.

Il Gran Premio di Spagna, in programma il prossimo weekend, servirà a chiarire la reale portata dei progressi compiuti da Mercedes in questo primo scorcio di stagione. La squadra tedesca dovrà curare in particolar modo il surriscaldamento delle gomme posteriori, con il circuito di Catalogna a fungere da banco di prova ottimale per il bilanciamento aerodinamico della W12.

L’articolo GP Portogallo F1: Lewis Hamilton si prende la vittoria con due sorpassi in pista! proviene da .